Mondo Web

Digital marketing, web marketing? No: marketing, punto.

Snack del 24 febbraio 2015
Condividi con

Uno snack dal titolo provocatorio, ma che riassume bene il mio (e non solo mio) pensiero. Oggi si sente tanto parlare di web marketing e di digital marketing come se fosse l’unico marketing possibile, ma in realtà si sta trascurando un dettaglio che tanto piccolo non è. Il marketing, quello autentico, si occupa di delineare una strategia che tocca tutti gli aspetti del business (prodotto, prezzo, distribuzione e comunicazione). Quello che oggi viene definito web marketing o tramite altri sinonimi, altro non è che la gestione di un canale di comunicazione e/o di distribuzione. Sia che si voglia usare il web per rafforzare il proprio brand o per comunicare i valori dell’azienda, sia che lo si voglia utilizzare come canale di vendita per ampliare la propria clientela, sia che lo si voglia utilizzare come canale di comunicazione post vendita per aiutare i clienti nell’utilizzo del prodotto o servizio, internet va trattato come parte di una strategia ben più ampia. Indubbiamente ogni canale ha le sue peculiarità ed è bene conoscerle per poter ottenere dei ritorni dagli investimenti fatti, ma quello che non bisogna mai dimenticare è che ogni canale di comunicazione o di vendita deve comunicare gli stessi valori di prodotto e di brand degli altri canali, in modo da rafforzarli senza creare confusione. Per qualsiasi azienda è fondamentale avere dei clienti soddisfatti, in modo che una volta acquisiti rimangano clienti a lungo. Questo lo si ottiene ad esempio facendo un buon prodotto con un giusto rapporto qualità/prezzo per il target che ci si prefigge di raggiungere. Allo stesso modo Internet deve "dare qualcosa" ai potenziali clienti, in modo che una volta scoperto il nostro sito, continuino a tornare a visitarlo e magari a fare degli acquisti. Insomma oggi non è più sufficiente avere un sito web, ma è necessario che questo sia integrato in una strategia più ampia, ben definita e coerente. Altrimenti, forse, è meglio lasciar perdere!

I.