Mondo Web

L’indispensabile SEO

Snack del 17 giugno 2015
Condividi con

Con questo snack di Michela Bellomo iniziamo a dare concretamente voce ai professionisti che collaborano con noi. Vogliamo offrirvi il meglio, e per puntare al massimo non possono mancare esperienza e confronto. Per questo motivo diamo spazio alle persone esperte con cui lavoriamo, perché possano condividere con voi anche il loro punto di vista.
Michela è responsabile dei progetti creativi per un’agenzia pubblicitaria internazionale e Visual Identity Consultant.



Ti sei mai chiesto perché il tuo sito ha ottimi contenuti, viene aggiornato di frequente, ma riceve pochissime visite al giorno?
Probabilmente il tuo sito non piace a Google e ai principali motori di ricerca perché non è ottimizzato a livello SEO.
Curare l’aspetto SEO del proprio sito è una attività indispensabile!

Cosa significa SEO?
SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization che tradotto in italiano diventa ottimizzazione per i motori di ricerca. Costruire un sito coerente con la SEO aiuta i motori di ricerca a leggerlo e ne facilita la ricerca da parte degli utenti. Il risultato è quello di aumentare il volume di traffico che un sito web riceve dai risultati organici che sono i risultati non a pagamento.

Come fare a dare un buon posizionamento SEO ad un sito?
Innanzitutto bisogna individuare obiettivi e priorità e definire le parole chiave, che devono sempre essere utilizzate in modo naturale nei testi e che devono rispecchiare quelle più ricercate dagli utenti. Avere le idee chiare fin dal principio ti aiuterà a raggiungere l’obiettivo prefissato!

Chi è il consulente SEO?
La SEO è un argomento piuttosto vasto ed articolato e per questo motivo, se la tua attività online non ha una figura di riferimento, è bene prendere in considerazione di contattare un consulente SEO.
Le attività svolte dal consulente SEO sono essenzialmente suddivise in 4 fasi:

  • Analisi del sito web
  • Ottimizzazione on-site (ottimizzazione del sito e delle sue pagine)
  • Ottimizzazione off-site (gestione dei link in entrata ed in uscita)
  • Monitoraggio

Più la tua azienda è strutturata e più saranno indispensabili competenze specifiche e attenzione costante.

Quali sono i passi per fare una buona SEO?

  • Pubblica contenuti di qualità ed aggiornali spesso
  • Tratta su ogni pagina un argomento diverso ed originale
  • Crea un sito user-friendly
  • Rendi il tuo sito mobile-friendly
  • Indicizza il tuo sito
  • Evita i contenuti duplicati
  • Fai guest blogging
  • Inserisci i pulsanti di condivisione con i social

Ed ora non mi resta che augurarti buona SEO!

Michela Bellomo
www.michilab.com