Mondo Web

Amazon: prove tecniche di spesa online

Snack del 16 settembre 2015
Condividi con

A luglio ティ stato annunciato l段ngresso di Amazon nel settore della "GDE", grande distribuzione elettronica, con l置nica esclusione, almeno per il momento, dei prodotti deperibili.
Le varie catene di supermercati presenti sul mercato hanno prontamente dichiarato di non essere preoccupate dalla presenza del colosso delle vendite online nel loro settore di appartanenza. Fossi in loro perテイ non dormirei sonni troppo tranquilli.
テ vero che per il momento l弛fferta ティ incompleta, non trattando prodotti freschi, ma non sono pochi gli affezionati della spesa online pronti ad acquistare anche solo i prodotti non deperibili. Frutta e verdura si preferisce sceglierle pregustandone il sapore attraverso i profumi, e i nostri dispositivi elettronici ancora non sono dotati di una funzionalitテ cosテャ sofisticata!

Mi ero ripromessa di estendere i miei acquisti su Amazon anche ai 菟rodotti da supermercato e nel frattempo la curiositテ mi ha assalito: non sono poche le domande che mi pongo su come il colosso possa aver modificato il proprio modello (vincente) di vendita per adattarlo alle esigenze di chi fa la spesa online. Ad una domanda, a dire il vero un pテイ scontata, perテイ ho potuto rispondere immediatamente: quale sarテ il livello dei prezzi? 撤asseggiando tra gli scaffali elettronici ho scoperto con piacere che su alcuni prodotti si arriva ad un risparmio anche del 50%, in altri casi minore, o nessuno, tuttavia la convenienza rimane, almeno per quanto riguarda i prodotti di marca che solitamente acquisto.
Resta la curiositテ di scoprire come il gigante delle vendite online abbia modificato il sistema di consegne, a mio avviso fantastico per i prodotti non immediatamente necessari, ma assolutamentente non adatto ad una spesa online.

Cosテャ la scorsa settimana, al rientro dalle vacanze, inizio la mia prima spesa online su Amazon ed incontro subito il primo 登stacolo per eguagliare 斗esperienza alla Amazon (perfetta): non esiste un vero e proprio supermercato online, ma i prodotti sono mischiati insieme agli altri e seguono le stesse regole di consegna e di costi di consegna, ad esempio, di un libro. テ dunque necessario fare attenzione ai prodotti che si mettono nel carrello, perchティ alcuni prodotti beneficiano della consegna gratuita per importi superiori ai 19, mentre altri no. Da questo ne deduco che non riceverテイ il mio spesone settimanale con ununica spedizione, ma con un numero indefinito di consegne. Giテ mi vedo intenta ad intercettare corrieri in giorni ed orari diversi o ad andare piテケ volte alla posta a ritirare i detersivi! A questo pensiero innorridisco e.. abbandono il mio acquisto in attesa di tempi 菟iテケ maturi!
Sono infatti convinta che siano solo delle prove tecniche e che molto presto il colosso non solo predisporrテ una consegna unificata per i prodotti da supermercato con la possibilitテ di scegliere il giorno e la fascia oraria della consegna, ma mi consentirテ anche di salvare la mia lista della spesa settimanale, per farmi risparmiare del tempo sugli acquisti successivi.

Un altro piccolo, ma divertente, inconveniente riguarda la newsletter: la mia navigazione ha lasciato le sue tracce ed ora ricevo suggerimenti per acquistare detersivi e merendine! :-)

I.